L’arrivo di un bebè cambia completamente la vita di una coppia, i cambiamenti iniziano subito: addio agli aperitivi alcolici, sushi, arancini, salame e mortadella soprattutto per la donna in dolce attesa, se poi il vostro compagno è solidale rinuncerà anche lui (ma non è detto che lo faccia ihih).

I primi mesi fra stanchezza post parto, allattamento, e notti insonni si vive praticamente come zombi in casa, quasi sicuramente si preferirà passare le serate in compagnia di amici (quelli veri, che ti sono stati vicini nei momenti peggiori però!)

Successivamente ci saranno approcci più o meno semplici.

 

Ma il bello arriva quando vostro figlio CAMMINERA’ DA SOLO. (Nel mio caso da quando ha 15 mesi e mezzo, così sono già tre mesi.)

Già, perché arriva il momento in cui tuo figlio vuole ESPLORARE QUALSIASI COSA: detto in parole povere uscire per andare a mangiare una semplice pizza significherà:

  • fermarlo mentre tenta di caricarsi la borsa del vicino di tavolo
  • rincorrerlo perché si infilerà in cucina/bagno/altra stanza
  • se ne locale sono presenti scale o piccole discese la serata sarà interamente trascorsa li
  • mangiare la pizza fredda
  • tutti quelli che hanno avuto la sfortuna di capitare attorno al vostro tavolo, mangeranno in fretta per scappare
  • tornerai a casa con il mal di testa
  • arrivati a casa, dopo essersi addormentato in macchina, si sveglierà con un pianto disperato e vorrà dormire con voi.

 

In questo caso era stato scelto un locale non propriamente adatto ai nostri bimbi. Nella nostra piccola città non ce ne sono molti  attrezzati (forse neanche uno?).

Non mollare, non farti prendere dalla stanchezza, esci, sii più forte di tuo figlio e vai a cena/pranzo fuori, i bimbi poi si abituano.

Anche nei posti pieni di gente, non avere paura.

Devi vincere tu.

Certo non sarà rilassante ma non si può sempre stare chiusi in casa, bisogna vivere!

 

Ti suggerisco, inoltre, qualche accorgimento:

  • Evita di uscire il sabato sera, preferendo il venerdì; di sabato conviene prenotate e fai presente di avere dei bimbi con passeggino (portatelo sempre, chi lo sa che non si addormenti!)
  • Scegli di fare una cena ad un orario bimbi, magari con aperitivo compreso, tipo 19.30/22 incontrerai meno confusione e sarai a casa in un orario ideale per il riposo sereno del bebè;
  • Porta con te dei giochi che tuo figlio ama particolarmente, evitando magari costruzioni che si posso disperdere nel locale, ad esempio colori e fogli di carta possono intrattenere i bimbi dai due anni in su.

 

E’ vero i figli ci cambiano, e nonostante le persone intorno ti guarderanno come extraterrestri, perché hanno già dimenticato di essere stai bambini, ricordati che se hai VOGLIA di uscire da casa devi armarti di TANTA GRINTA e sicuramente con le persone giuste passerai indubbiamente una SERATA DIVERSA ma ne sarà valsa la pena!!!!

 

Questo post è liberamente ispirato al nostro sabato sera di pochi giorni fa in compagnia di cinque coppie di amici con due bimbi al seguito. Noi eravamo i più stanchi. Ho detto tutto.

NON CI ARRENDIAMO :)

 

E voi come vi organizzate per uscire a cena/pranzo con i vostri bimbi?

 

****************************************************************************

Seguimi anche su instagram facebook twitter 

 

 

 


SEGUIMI SU
INSTAGRAM
Alessandra Partescano - ilbellodiesseremamma.it - Tutti i diritti riservati 2015