Quando ero bambina aspettavo il Natale perché dopo la mezzanotte con i miei fratelli correvamo a scartare i regali sotto l’albero.

Rimanevo affascinata dalle lucine ed adoravamo il nostro presepe in cui poi posizionavamo il bambinello.

 

Oggi è tutto diverso, già lo è stato lo scorso anno, quando Samuele era un bimbo di soli tre mesi, il primo natale da genitori, ma purtroppo in famiglia avevamo un grave malattia e non è stato esattamente il periodo che pensavamo.

Quest’anno invece voleremo al nord per trascorrere qualche giorno con la famiglia di Francesco, sarà un altro Natale particolare, il primo senza mio suocero.

Con i bimbi ci sforziamo di non essere malinconici, lui non ci vorrebbe tristi.

I bambini non devono sentire i nostri malesseri interiori.

 

Vorrei tanto che questo Natale porti un po’ di  lentezza, riabbracciare la nonna e la zia che non vediamo da tanto, svegliarsi senza fretta (per correre al nido), godersi una colazione in pigiama, preparare un pranzo speciale, vedere camminare da solo Samu, leggere un bel libro, regalarci un pomeriggio solo per due, fare una passeggiata con i bimbi, portarli alla giostra, prendere una cioccolata calda al bar, telefonare ad un’amica lontana, andare al cinema per guardare un film d’amore, restare incantata dalle lucine dell’albero accese e delle vetrine natalizie, mangiare qualche dolcino in più, ascoltare un cd natalizio, scartare i regali dei bambini per condividere la loro gioia e spensieratezza, riposarci in casa al calduccio con la coperta sul divano, guardare Mary Poppins o Mamma ho perso l’aereo, donare qualcosa che non utilizziamo più a chi ne ha davvero bisogno, giocare a carte o a “nomi cose e città”, scaladarci al bordo del camino acceso, uscire da soli una sera a cena, andare alla Messa di mezzanotte.

 

 

 

Spesso il tempo ci sfugge di mano, le giornate corrono, i mesi volano e così gli anni, conduciamo le nostre vite in maniera talmente frenetica da non renderci conto invece che dobbiamo cercare di passare più tempo con le persone che amiamo.

 

Abbandoniamo i tablet, pc, cellulari e viviamo delle piccole cose che rendono grandi le nostre giornate.

Godere delle piccole gioie di questo periodo, ecco cosa voglio.

 

E voi? Come pensate di trascorrere  il vostro periodo natalizio?

 

#legioiedelnatale

#utilizzailtuotempoperchiami

  

 

**************************************************************************************************************

Seguimi anche sul mio profilo Instagram e sulla pagina Facebook


SEGUIMI SU
INSTAGRAM
Alessandra Partescano - ilbellodiesseremamma.it - Tutti i diritti riservati 2015