Oggi voglio parlarvi del parto indolore e dell’impossibilità di usufruirne nell’ospedale principale della mia città: Siracusa.

 

Nonostante il reparto dell’ospedale Umberto I di Siracusa registri ogni anno circa 1600 nascite, non è possibile usufruire del partoanalgesia che è invece, consentirebbe alla mamma di rimanere sveglia, rilassata e cosciente per tutta la durata del travaglio potendo apprezzare l'esperienza del parto nella sua completezza con una quasi totale assenza di dolore legato alle contrazioni.

 

Fino a pochi anni fa era un servizio che l’ospedale forniva pagando la prestazione dell’anestesista.

 

Da circa un mese, grazie all’iniziativa di Alessandra Carasi, una mamma con grande caparbietà è stato creato un gruppo su facebook dal nome “IL PARTO INDOLORE È UN DIRITTO...ANCHE A SIRACUSA!!” con l’obiettivo “di riconquistare il diritto per chi partorisce all'ospedale Umberto I di Siracusa,  di avere la possibilità di scegliere di servirsi dell’anestesia epidurale per meglio vivere l'esperienza più bella che una donna possa vivere: IL PARTO.”

 

Il gruppo ha subito avuto più di mille iscrizioni, sono stata trasmesse lettere al Direttore Generale dell’ASP di Siracusa, all’Assessore Lucia Borsellino ed anche al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, da quel momento un susseguirsi di articoli sui giornali e finalmente sembra che l’opinione pubblica si stia interessando all’argomento.

 

Nessuna risposta al momento è arrivata dalle Istituzioni, per questo motivo è stato previsto per sabato prossimo (27-06-2015) un sit-in davanti all’entrata dell’ospedale.

Mi auguro che saremo in molti a partecipare: io ci sarò!

 

Sono mamma da nove mesi e ritengo che quest’argomento non debba essere solo d’interesse per le mamme che a breve partoriranno ma per tutte le donne della città e provincia, dovrebbe porter essere un diritto per ogni donna!!!!

 

E’ troppo triste sentire spesso che non si sceglie di far nascere i propri figli a Siracusa, perché la struttura è organizzata male o perché qui non si pratica la partoanalgesia.

 

Per la mia esperienza personale, parto cesareo d’urgenza non programmato, ho incontrato ostetriche e medici che grande professionalità e gentilezza, cercano di dare il loro meglio nonostante molte pecche strutturali restano, ma per questo sono appena stati stanziati due milioni di Euro per il punto nascita di quest’ospedale, speriamo siano usati per migliorare questo reparto.

Spero che questo post serva a far parlare ancora dell’argomento e che presto la partoanalgesia sia un diritto anche nel nostro ospedale Siracusano.

 #partoindoloredirittoditutti

 

https://www.facebook.com/groups/1631196127115517/

https://www.facebook.com/events/697008520405905/

 

**********************************************************************

 Seguimi anche su instagram facebook twitter 


SEGUIMI SU
INSTAGRAM
Alessandra Partescano - ilbellodiesseremamma.it - Tutti i diritti riservati 2015